Informazioni

Progetto

SPEEDIER è una soluzione globale altamente innovativa che applica un approccio integrato alla gestione energetica, fornendo informazioni, consulenza, sviluppo delle capacità, audit energetico, finanziamenti, attuazione di soluzioni di efficienza energetica e monitoraggio degli impatti.

SPEEDIER offre un servizio di gestione energetica autofinanziato delocalizzato con molto beneficio per le PMI, consentendo loro d’implementare misure di risparmio energetico e inoltre di ottenere l’accesso al mercato dei servizi energetici. Il servizio sarà disponibile tramite consulenti energetici, auditor ed esperti e faciliterà l’adozione di audit energetici e la successiva implementazione di misure di efficienza energetica nelle PMI.

Il servizio inoltre ottimizza per le PMI il processo d’identificazione e implementazione delle misure di risparmio energetico esternalizzando tutte le attività di gestione energetica che richiedono tempo e competenze tecniche.

Il ciclo iterativo d’implementazione delle misure di risparmio energetico, la determinazione dei risparmi rispetto a una base di riferimento concordata, l’isolamento di tali risparmi e il loro reinvestimento in misure aggiuntive è il principio innovativo fondamentale del Servizio SPEEDIER che può essere applicato sia alle PMI che alle grandi imprese.

OBIETTIVI

Facilitare l’adozione di audit energetici e l’attuazione delle conseguenti misure di risparmio energetico nelle PMI in ciascuna delle 4 regioni pilota, offrendo un programma di gestione energetica delocalizzata.

Dimostrare l’efficacia del meccanismo di autofinanziamento come mezzo per incentivare gli investimenti nelle misure di risparmio energetico tra le PMI e le grandi imprese.

Migliorare la cultura energetica delle PMI attraverso una serie di attività di sensibilizzazione al coinvolgimento e di sviluppo delle capacità che portano a PMI pienamente consapevoli dei molteplici benefici del controllo energetico.

Mostrare il Servizio SPEEDIER come uno strumento innovativo ed efficace che può essere utilizzato dagli stati membri per migliorare la fornitura dell’articolo 8 della DEE nelle PMI e nelle grandi imprese.

Aumentare le competenze degli attori chiave del mercato che consentiranno la consegna a lungo termine del Servizio SPEEDIER oltre la fine del progetto.

IMPATTO

IMPLEMENTAZIONE

Il progetto svilupperà e testerà il Servizio SPEEDIER in una serie di fasi iterative al fine di creare un servizio pienamente funzionante e autosufficiente che possa essere presentato in tutta l’UE, a partire dai paesi pilota.

Nella prima fase, una revisione dei programmi, schemi, incentivi, progetti, strumenti e lezioni apprese esistenti costituirà il punto di partenza per il Servizio SPEEDIER (WP2). Il servizio iniziale sarà definito per incorporare gli elementi di successo dei precedenti progetti e allo stesso tempo per trovare dei modi per superare le sfide che hanno dovuto affrontare (WP4). Questa definizione iniziale del servizio e la formazione del personale saranno eseguite dai partner, che implementeranno il Servizio SPEEDIER nel primo round di paesi pilota in ciascuna delle regioni pilota (WP5).

Sulla base del feedback ricevuto durante e dopo il primo round di paesi pilota, il servizio, la formazione, lo strumento di controllo energetico e l’app per dispositivi mobili saranno ulteriormente perfezionati nel WP4, prima di essere riprovati in un secondo round di paesi pilota (WP5) in ogni regione pilota. Un’ulteriore valutazione catturerà eventuali punti di apprendimento aggiuntivi che verranno utilizzati per affinare il servizio prima di sviluppare le guide definitive della best practice e le definizioni del servizio che stabiliranno il servizio in corso.

Un approccio iterativo simile sarà utilizzato per lo sviluppo della formazione per gli Esperti SPEEDIER e i Formatori SPEEDIER. Dopo il primo round di formazione degli Esperti SPEEDIER ottemperato nel WP6, i potenziali esperti che hanno partecipato alla sessione saranno invitati a tenere d’occhio il consorzio mentre eseguono il primo round di paesi pilota.

WP1 Gestione progetti

WP2 Revisione del materiale informativo e analisi dei bisogni

WP3 Bisogni e Opportunità per le PMI

WP4 Sviluppo dei contenuti per i materiali di formazione SPEEDIER

WP5 Implementazione del servizio SPEEDIER nelle PMI e nelle grandi imprese in 4 regioni pilota

WP6 Formazione di Esperti e futuri Formatori SPEEDIER sulle linee guida SPEEDIER

WP7 Replica di SPEEDIER in altri Stati Membri

WP8 Attività di comunicazione, diffusione e valorizzazione

WP9 Garanzia di qualità

Partner

IERC

Il Centro Internazionale di Ricerca Energetica (IERC), con sede a Cork, in Irlanda, è un’organizzazione di ricerca collaborativa che cerca di identificare e sfruttare le opportunità nello spazio di domanda energetica attraverso un approccio olistico e sistemico alla tecnologia, alle politiche e ai mercati. IERC offre la ricerca necessaria per consentire miglioramenti attraverso le cinque prospettive della tecnologia, analitica, comportamento, modelli di business, politica e regolamentazione.

I membri del settore produttivo IERC lavorano in collaborazione con i principali ricercatori per affrontare le sfide della domanda energetica considerando come la massima qualità del servizio di utilizzo finale può essere fornita alla massima efficienza.

Sustainable Innovations Europe

SUSTAINABLE INNOVATIONS EUROPE è una PMI d’ingegneria spagnola. Il team è formato da ingegneri, esperti di recupero energetico, ambientalisti e un reparto commerciale incentrato sulla diffusione delle innovazioni sul mercato.

Il team tecnico ha più di 10 anni di esperienza in progetti europei collaborativi di ricerca. L’obiettivo principale di Sustainable Innovations è colmare il divario tra le attività di ricerca e l’attuazione sul mercato. Il nostro lavoro consiste nel portare avanti idee sostenibili in modelli di business redditizi ed ecocompatibili. Siamo esperti nella ricerca per il mercato, strategie aziendali e metodi di comunicazione sostenibili. Aiutiamo le organizzazioni a promuovere le loro innovazioni secondo un metodo di pensiero del sistema economico sostenibile e circolare. Le competenze chiave offerte da SUSTAINABLE INNOVATIONS associate alla connessione tra le attività di ricerca sono strutturate in quattro pilastri principali: Ricerca e Mercato, Commercializzazione di prodotti innovativi, Comunicazione Sostenibile e Sviluppo delle capacità.

Istituto di Tecnologia di Limerick

L’Istituto di Tecnologia di Limerick (LIT) è un istituto di istruzione superiore situato a Limerick finanziato pubblicamente dal
Governo irlandese e istituito ai sensi della legislazione IoT. È uno dei 13 istituti di questo genere in Irlanda. L’Istituto ha cinque campus sparsi per Limerick City, County Tipperary e County Clare nella regione del Mid West dell’Irlanda. Attualmente ci sono 610 impiegati in tutti i campus del LIT, composti da 461 impiegati permanenti e 149 impiegati part time e contrattuali.

Le unità di Ricerca, Sviluppo e Innovazione (RDI) sono situate a Limerick e a Tipperary con 6 centri aziendali in tutte le 3 contee e sono coinvolte nella ricerca, supporto aziendale, formazione, sviluppo sociale e comunitario e sono attive nello sviluppo regionale e nella partecipazione europea attraverso i Progetti finanziati dall’UE. Oltre allo sviluppo della ricerca e alle attività aziendali, l’Unità di Sviluppo attua una vasta gamma di progetti in collaborazione con istituti accademici nazionali ed esteri, organizzazioni professionali, amministrazioni locali e centrali, organizzazioni rappresentative, industrie ed enti commerciali.

Fundación C. Tecnológica de Andalucía

La Fundación Corporación Tecnológica de Andalucía (CTA) è un partenariato pubblico-privato (PPP) regionale creato nel 2005 come sforzo congiunto del governo regionale andaluso e un gruppo di aziende chiave per avviare attività d’innovazione svolte dal settore privato andaluso e collegare tali attività con il mondo accademico e la comunità sociale, sostenendo l’attuazione della politica d’innovazione degli enti pubblici e promuovendo R&I di livello mondiale in una regione di transizione.

Attualmente, la CTA è posseduta da oltre 150 aziende, il 70% delle quali PMI, in 7 principali settori prioritari industriali europei: TIC, Aerospazio e processi produttivi, Settore agroalimentare, Biotecnologia, Edilizia e ingegneria civile, Energia e Ambiente, Tempo libero e Turismo.

PCT Cartuja

PCT Cartuja, il Parco Scientifico e Tecnologico Cartuja, è il grande distretto scientifico e tecnologico di Siviglia. Un recinto emblematico, erede dell’Expo’92 di Siviglia, con un design architettonico unico, è sede di 450 aziende e organizzazioni che hanno un comune denominatore: l’innovazione.

L’impegno per un nuovo modello produttivo basato sulla R + S + I genera un utile di circa 2 miliardi di € di attività economica. PCT Cartuja è anche responsabile dell’Incubatorice Marie Curie per le società a indirizzo tecnologico, fornisce servizi di supporto alle imprese dell’Incubatrice dal 2010, quando è stato lanciata, mentre il team di gestione lavora con oltre 100 nuove aziende a indirizzo tecnologico dal 2007.

Vertech

Il GRUPPO VERTECH è una società multinazionale immobiliare e di finanziamento privato che migliora le attività sociali e ambientali, adotta i principi dell’economia circolare e aumenta la redditività in modo sostenibile. In qualità di partner strategico, il gruppo Vertech aiuta i clienti a definire strategie commerciali e di comunicazione che accelereranno l’adozione delle prime tecnologie di innovazione sul mercato.

L’organizzazione è in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (NU OSS) e, inoltre, per massimizzare l’impatto sulla società, il Gruppo Vertech partecipa attivamente a una rete internazionale di organizzazioni collegate alle migliori pratiche ambientali e di R &I.

Politecnico di Milano

Il Politecnico di Milano è stato fondato nel 1863 ed è ora classificato come una delle più eccellenti università europee di Ingegneria, Architettura e Design Industriale. In molte discipline è considerato un eminente istituto di ricerca a livello mondiale. Il Politecnico di Milano è oggi organizzato in 16 dipartimenti e una rete di 9 scuole. Il Dipartimento di Gestione, Economia e Ingegneria Industriale (DIG) ha competenze specifiche nei campi dell’economia applicata, delle analisi strategiche competitive e di mercato, della valutazione tecnologica e dello studio di fattibilità. Lo staff del DIG è composto da 82 professori (Professore, Professore Associato e Assistente Professore) e 90 ricercatori (Ricercatore e Dottorando).

All’interno del DIG, l’Energy & Strategy Group (www.energystrategy.it) è un punto di riferimento in Italia per l’analisi e la comprensione dell’efficienza energetica, delle energie rinnovabili e alternative, dell’ambiente industriale e competitivo. Sfrutta le competenze in materia d’innovazione e gestione tecnologica della School of Management del Politecnico di Milano e le conoscenze tecniche possedute da altri dipartimenti, in particolare dal Dipartimento di Energia. L’attività dell’Energy & Strategy Group è supportata da attori chiave del settore energetico in Italia come Ansaldo Energia, Bp Solar, Edison, Enel, Eni, EniPower, Intesa Sanpaolo, Mitsubishi Electric, Siemens, SMA, Sorgenia, Solarday e Techint. Partecipa anche a progetti di ricerca finanziati con fondi pubblici, lavora per clienti privati e consulta associazioni industriali nel campo dell’energia e dell’ambiente.

ITeC

L’ ITeC è una fondazione privata senza scopo di lucro al servizio della società, che opera nel settore dell’edilizia dal 1978. I nostri obiettivi come organizzazione per sostenere l’innovazione sono la generazione e il trasferimento d’informazioni e conoscenze insieme alla fornitura di servizi tecnologici, per migliorare la competitività delle parti interessate del settore edile: aziende pubbliche e private e professionisti indipendenti. Le capacità professionali dei nostri tecnici, un Consiglio che rappresenta la maggioranza delle persone coinvolte nel settore e l’essere una fondazione privata senza scopo di lucro ci danno indipendenza e affidabilità.

TFC Research and Innovation Limited

TFC Research and Innovation Limited (TFC) è una PMI con sede a Dublino, in Irlanda. Fondata nel 2012, la società è stata creata per soddisfare la crescente domanda di servizi di ricerca scientifica impegnati sia per i settori industriali che per la comunità di ricerca scientifica. TFC fornisce principalmente i seguenti servizi: gestione del progetto, impegno per la standardizzazione oltre al supporto al mercato e l’azienda opera in un’ampia gamma di settori, tra cui Salute, Robotica, Sicurezza, ICT, Energia e Acquacoltura. L’impegno con CEN / CENELEC, con l’Organizzazione Internazionale per gli Organismi di normazione oltre agli organismi nazionali di normazione sono in prima linea nella nostra attività. La domanda di standardizzazione è guidata dai crescenti fattori normativi nazionali, europei e internazionali così come dai relativi requisiti di conformità del settore. La TFC è impegnata a collaborare a progetti di ricerca scientifica volti a dimostrare la creazione di valore, affrontando in maniera diretta sfide industriali e societarie poste a livello nazionale ed europeo. Gli attuali progetti di ricerca europei includono: NO-FEAR, STAIR4SECURITY e SPEEDER.

Gestire l’Energia

L’Agenzia Locale per l’Energia di Bucarest (Agentia pentru Eficienta Energetica si Protectia Mediului Bucuresti – AEEPM – http://www.managenergy.ro) è un’entità legale indipendente con i suoi propri statuti ed è stata istituita come un ente pubblico senza fini di lucro (ONG pubblica). La fondazione dell’Agenzia come un’organizzazione senza fini di lucro (ONG pubblica) è un’iniziativa del Consiglio locale del Settore 1 di Bucarest con l’obiettivo di svolgere attività nell’interesse della comunità e soggetta alla legge rumena. L’Agenzia è un’Unità di Gestione del Progetto per progetti locali, regionali, nazionali o internazionali nel campo dell’energia e della protezione ambientale. L’associazione aiuta le autorità locali e le comunità a formulare strategie in queste aree e supporta le autorità e le comunità locali in termini di fornitura d’informazioni al pubblico, consapevolezza delle problematiche attuali sul campo, nonché consigli su come avviare e gestire i progetti di risparmio energetico e di protezione dell’ambiente.

I partecipanti

Prossimamente